Recensione Far Cry 4

Discussion in 'Recensioni Videogames' started by HenryBons, Nov 19, 2014.

  1. HenryBons
    Artistic

    HenryBons
    Sergente

    Messages:
    31
    Likes Received:
    33
    Trophy Points:
    18

    Far Cry 4


    Uno sguardo sul Kyrat


    Benvenuto nel Kyrat !
    Tra le vette dell'Himalaya si nasconde il Kyrat, un paradiso montano a cavallo tra la tradizione e la violenza.
    Vesti i panni di Ajay Ghale, un giovane che ritorna nella sua terra natale, nel cuore dell'Himalaya, per esaudire l'ultimo desiderio di sua madre: fuggita 25 anni fa dalla guerra civile del Kyrat, voleva che le sue ceneri fossero sparse nella sua patria. Quel che lei non ti ha raccontato è che a quei tempi la tua famiglia, la famiglia Ghale, ha dato vita a un'opposizione che sta ancora lottando contro un despota, autoproclamatosi re: Pagan Min.
    Esplorando e scoprendo il Kyrat, diventerai parte della ribellione e del Sentiero d'oro, seguendo le orme dei tuoi genitori. I ribelli sono forti e volonterosi, ma la loro leadership è divisa. Le tue azioni e le tue scelte daranno una direzione al Sentiero d'oro, portando alla liberazione del Kyrat, in un modo o nell'altro...

    AJAY
    Ajay Ghale nasce in Kyrat da Ishwari e Mohan Ghale. Suo padre sarebbe diventato il leader della ribellione in una guerra civile per rovesciare il regime di Pagan Min. Purtroppo i Ghale cadono in disgrazia e quando Ajay ha solo tre anni sua madre scappa in America, portandoselo dietro. I due si lasciano alle spalle il Kyrat, la guerra e il padre. Ajay cresce come un ragazzo americano e non gli viene raccontato quasi nulla della storia della sua famiglia.
    Crescendo negli Stati Uniti, Ajay trascorre l'infanzia cacciandosi nei guai, facendo passare una vita d'inferno a sua madre. Un giorno finisce in una compagnia sbagliata e rimane coinvolto in una rapina finita male, nella quale il commesso del negozio rimane ucciso da un colpo di pistola. Ajay non è il responsabile della sua morte, ma si costituisce e contratta con le autorità: per non finire in prigione rivela il nome della persona che ha premuto il grilletto.
    Mentre cerca di mettere la testa a posto, Ajay scopre che sua madre sta morendo per un tumore al seno. Non gliene aveva mai parlato, ma ormai la metastasi è arrivata al fegato, lasciando ai due pochi giorni per salutarsi. L'ultima conversazione lucida riguarda il Kyrat. Ishwari descrive ad Ajay la bellezza del luogo che si sono lasciati alle spalle quando lui era un bambino, rammaricandosi per ciò che non ha fatto. Poche settimane dopo, alla lettura delle sue ultime volontà, Ajay scopre il suo ultimo desiderio, un'aggiunta fatta pochi giorni prima della morte:"Porta le mie ceneri in Kyrat, a Lakshmana". Diviso tra il senso di colpa e la preoccupazione, ma anche con un pizzico di emozione, Ajay arriva in Kyrat, passando dall'India, per esaudire l'ultimo desiderio di sua madre.

    [​IMG]

    Personaggi - Armata di Pagan Min

    PEGAN MIN
    Figlio di un boss della droga del Triangolo d'oro, Pagan Min nacque a Hong Kong. Suo padre era un piccolo pesce in un grande mare e anche da giovane Pagan era tanto ambizioso.
    [​IMG]

    NOORE
    La dottoressa Noore Najjar lavorava per un'organizzazione di aiuti umanitari, nei primi tempi del regno di Pagan Min. Dopo aver visto in prima persona gli orrori del Kyrat ha pubblicato degli articoli nei quali condannava gli abusi ai diritti umani del regime. Pagan le rispose porgendo un ramoscello d'ulivo. Le propose delle riforme, assemblò un gruppo di esperti e diede il via a un piano in 12 fasi, invitando la dottoressa Najjar in Kyrat per assistere alle prime presentazioni. Fu così gentile da estendere l'invito alla sua famiglia, offrendo ospitalità nel suo palazzo.
    Noore arrivò in aereo con il marito e i due figli piccoli. Pagan fu molto ospitale e tutto andò per il verso giusto fino al giorno della presentazione, che si rivelò essere un piano in 12 fasi percorrompere la dottoressa Noore Najjar, rovinandole la vita. Da quel giorno, per proteggere la sua famiglia, Noore lavora per Pagan Min. Gestisce l'arena, dirigendo i truculenti sport e il traffico di umani come schiavi e come partecipanti. Noore è responsabile anche del traffico di eroina di Pagan, sotto la supervisione del braccio destro di Pagan, Yuma. Noore raffina l'oppio di Paul "De Pleur" Harmon, trasformandolo in eroina e occupandosi dell'esportazione in occidente.

    [​IMG]
    YUMA
    Yuma conosce Pagan Min dall'infanzia. Era la figlia di un boss della malavita e ha visto i suoi genitori uccisi durante un raid dell'INTERPOL e dell'NNCC cinese. I raid volevano ripulire Hong Kong, eliminando vari signori della droga, tra cui la sua famiglia e quella dei Min. Gang Min, il padre di Pagan, prese sotto la sua ala Yuma, per ripagare un vecchio debito con i suoi genitori, anche se in realtà stava cercando di assorbire ciò che restava del loro impero.
    Gang Min non ha cresciuto Yuma, ma ha fatto in modo chericevesse la migliore istruzione possibile. Pagan divenne una specie di fratello maggiore, visto da Yuma come un idolo. Pagan stimolava costantemente la sua intelligenza e il suo istinto spietato. Per il suo diciottesimo compleanno, Pagan le regalò le teste dei tre uomini che avevano cercato di rubare l'eredità dell'impero di suo padre. Lei, in cambio, ha usato l'eredità per finanziare un potente esercito e conquistare il Kyrat.
    Yuma è rimasta fedele a Pagan finché qualcosa in lui non è cambiato. Non era più l'uomo potente e ambizioso che ammirava.Yuma ha deciso di volere un nuovo idolo e si è fatta prendere dall'ossessione del mito di Kalinag, un leggendario eroe della storia del Kyrat. Ha fatto sue le storie di questo grande guerriero e cerca lo Shangri-La in tutto il paese, sperando di scoprirne i segreti.

    [​IMG]
    YOGGI & REGGIE
    Ecco due ragazzi che vengono... forse dagli Stati Uniti o dal Canada, a giudicare dal loro finto accento inglese. Reggie e Donald (meglio noto come Yogi) si trovano sempre coinvolti in piccoli crimini e si dimostrano inseparabili nella vita di tutti i giorni come in prigione. Quando erano ancora giovani hanno capito che non erano abbastanza brutali o violenti da organizzare rapine e fare il lavoro sporco nelle bande locali. In compenso erano bravi a improvvisare e di conseguenza a truffare il prossimo per poi darsi alla macchia.
    In un primo momento trovano il loro luogo ideale a Bangkok, dove si erano recati come turisti durante un viaggio "zaino in spalla", per poi rimanere ben oltre la fine della festa. Lavorano nei bar durante l'alta stagione e si riposano nella bassa, facendo tutto ciò che possono per non tornare a casa. Presto iniziano a vendere erba ai turisti, per poi cacciarsi in dei guai che li costringono a fuggire altrove.
    Reggie e Yogi girano il mondo sempre con la stessa truffa. Aprono un negozio fingendosi mistici e medium, vendono sostanze "per aprire la mente" e si arricchiscono alle spalle degli occidentali in cerca di spiritualità, facendo sparire il loro denaro per poi sparire in prima persona.
    A un certo punto Reggie e Yogi capitano in Kyrat, dove le cose si mettono male. Si stavano arricchendo alle spalle degli occidentali disperati alla ricerca della pace dell'Oriente, quandoNoore li ha notati. Li ha aiutati ad alzare il tiro, spingendo verso di loro i clienti più ricchi. I due truffano tutti quelli che si lasciano truffare per montagne di denaro, usando droghe che mettono i malcapitati in posizioni compromettenti e fornendo così a Noore materiale per ricattarli. Detto questo, i due truffatori sanno di essere in un giro più grosso di loro e vogliono uscirne.
    Al momento Reggie gestisce il lato logistico mentre Yogi si dedica a quello creativo. Reggie si è abituato alla vita in Kyrat più facilmente di Yogi, più sensibile ed empatico, ma i due sono troppo amici per separarsi. Dove va uno, l'altro lo segue.
    [​IMG]

    Personaggi - Sentiero D'oro
    AMITA
    Amita non ha mai conosciuto i suoi genitori. È stata cresciuta dagli zii, che hanno supportato il Sentiero d'oro quando era sotto la guida dell'adorato leader Mohan Ghale. Amita, però, non ha mai amato Mohan, e anzi odia il suo retaggio. Pensa che abbia lottato per tenere il Kyrat ancorato alle sue tradizioni, e che anche in caso di vittoria il paese sarebbe rimasto schiacciato dal peso del passato.
    Amita fa parte della nuova generazione del Sentiero d'oro e insieme a Sabal si è rivelata una figura chiave nel ridare peso alla ribellione, così che possa effettivamente fare la differenza. Amita è giovane, ma compensa con la sua astuzia e la sua passione. È considerata la prima donna a essersi arruolata ufficialmente nel Sentiero d'oro, addestrandosi e combattendo accanto agli uomini, segnando una netta rottura con i ruoli tradizionali.
    Amita capisce rapidamente che il Sentiero d'oro sta fallendo perché combatte una guerra che non si può permettere. Sa che le infrastrutture del Kyrat sono state colpite e che, anche con l'indipendenza, non ci sarebbe modo di ricostruire, senza una solida base economica. Per questo vuole sfruttare il fiorente narcotraffico del Kyrat per finanziare il Sentiero d'oro. Amita ha tenuto un basso profilo con la ribellione, pianificando le strategie e accumulando risorse. Deve però mostrarsi forte, perché anche Sabal sta trovando sempre più sostenitori.
    Amita ora è costretta a entrare in azione, se vuole liberare il suo paese e proteggere il suo popolo. La tensione sale con il suotesta a testa con Sabal, incentrato sull'investitura di Bhadra come Tarun Matara. Secondo Amita si tratta di una pratica vecchia, superstiziosa e sessista, che trasforma le giovani donne in oggetti, privandole della loro autonomia, della vita sociale e dell'istruzione. Amita crede fermamente che il progresso intellettuale, sociale ed economico sia l'unico modo per garantireun futuro stabile al Kyrat.
    [​IMG]



    SABAL
    Sabal è cresciuto in un'era di crisi per il Sentiero d'oro. Era ancora un bambino quando Mohan Ghale è morto, ed è cresciutocon il mito del grande leader. Appena ha potuto si è posto l'obiettivo di tornare ai giorni di gloria nei quali il Sentiero d'oro era una minaccia concreta al regime di Pagan Min. Sabal è stato unafigura chiave nella rinascita della ribellione.
    Sabal è un tradizionalista. Dà valore al passato, alla cultura e alla storia, ed è convinto che il popolo del Kyrat abbia bisogno della stabilità della tradizione per riottenere la pace. Sabal cerca spesso una guida morale nei testi religiosi e negli insegnamenti di Kyra. È anche abbastanza furbo da usare la religione come uno strumento politico. Queste idee sono in netto contrasto con la filosofia di Amita.
    Per questo, Sabal fa tutto ciò che è in suo potere perché Bhadra riceva l'investitura di Tarun Matara. Crede che sia un rito sacro e pensa che la tradizione possa proteggere dal male e portare prosperità e fortuna. Se Sabal riuscirà a incoronare Bhadra come Tarun Matara, consoliderà il suo ruolo di leader e il Kyrat avrà un futuro come luogo spirituale, isolato dall'esterno.
    [​IMG]



    WILLIS
    Negli anni '80, la valutazione psicologica di Willis Huntley lo definiva una recluta "determinata". Da allora ha partecipato a una serie di operazioni della CIA per influenzare i governi di Iran, Iraq e Somalia. Willis è freddo e calcolatore, non teme niente ed è fedele all'agenzia e al suo paese.
    Dopo la task force 141 in Russia, Willis torna in Kyrat per la prima volta dopo tanti anni. L'ultima volta che era stato nel paese avevapiazzato degli agenti nell'organizzazione di Pagan Min, per un'operazione congiunta di CIA e DEA. Pagan stava facendo arrivare troppa eroina nelle strade degli Stati Uniti e non passava più inosservato. Ora Willis è di ritorno in Kyrat e ha bisogno di qualcuno disposto a sporcarsi le mani e che possa essere controllato con le informazioni sul passato del Kyrat e su un uomo chiamato Mohan Ghale.
    [​IMG]



    DARPAN
    Darpan è uno degli ultimi membri del nucleo originale del Sentiero d'oro. Ha visto il suo paese sprofondare nella guerra civile e l'arrivo di Pagan Min, presentatosi come salvatore del paese. Ha combattuto accanto alla neonata Armata reale per ripristinare il regno del legittimo erede al trono ed è stato tra i pochi a fuggire quando Pagan Min ha tradito tutti per reclamare il trono. Essendo uno dei padri fondatori del Sentiero d'oro, Darpan ha visto gli alti e i bassi del movimento. Non ha mai avuto un ruolo di spicco nell'organizzazione, preferendo una vita da seguace, invece che da condottiero. Con la morte di Mohan e la scissione del Sentiero d'oro, Darpan si è trovato tra i sostenitori di Sabal, a volte come tenente, ma più spesso come contrabbandiere, una posizione di supporto per la ribellione.
    [​IMG]

    HURK
    Hurk è un capitano di mercantili americano, con una passione per le scimmie, gli elefanti e gli esplosivi. C'è chi dice di averlo visto in molte delle zone calde del pianeta, sempre intento a dare una mano a chi considera i "buoni". Di recente è stato visto su Rook Island ad aiutare i rakyat. Ora è in Kyrat e non vede l'ora di mettersi con il Sentiero d'oro. Hurk è sempre amichevole e pronto ad aiutare: è il migliore amico che ancora non sapevi di avere. Certo, a volte è un po' spericolato, e forse persino pericoloso, ma ha un cuore d'oro.
    [​IMG]



    LONGINUS
    Longinus ammette di essere un ex signore della guerra che hatrovato Dio quando ha rischiato di morire in una guerra civile nel suo paese di origine. Un prete di nome Maliya l'ha portato in una chiesta a Pala, curandolo fino alla guarigione. Maliya finì per battezzare Longinus nelle acque delle cascate di Goka. Purtroppo, il popolo del suo paese continuava a vederlo come un signore della guerra. Nessuno credeva nelle sue parole, quando diceva di essere rinato, motivo per cui se ne andò.
    Longinus ha viaggiato con molte spedizioni missionarie religiose, cercando i diamanti insanguinati che ha esportato nei suoi anni da signore della guerra. Ha seguito una pista fino all'Himalaya e si è trovato in Kyrat, nel bel mezzo di una guerra civile fin troppo familiare. Longinus sarà anche rinato, ma ciò non significa che il leone sia diventato l'agnello. È disposto a vendere armi e rifornimenti alle pecorelle, spingendole a lottare per la libertà, perché sa per esperienza diretta che i signori della guerra non spariscono da soli...
    [​IMG]



    Le Armi



    Game Mode
    In Far Cry 4, ti troverai in Kyrat, una regione selvaggia e pericolosa dell'Himalaya, dominata dal regime dispotico di Pagan Min, autoproclamatosi re. Con terreni che vanno dalle foreste rigogliose alle cime innevate dell'Himalaya, ti attende un mondo vivo... e letale.
    • Leopardi, rinoceronti, aquile nere, tassi: il Kyrat ospita una ricca fauna selvatica, pronta a darti la caccia mentre cerchi di raccogliere risorse...
    • Perlustra i territori nemici dall'alto grazie al nuovo girocottero e poi torna a terra con la tua tuta alare! Sali in groppa a un elefante da sei tonnellate e scatena la sua furia contro i tuoi nemici!
    • Scegli l'arma migliore per ogni missione, anche per la più folle o la più imprevedibile. Un arsenale completo è la chiave per essere sempre pronto a tutto.


    MODALITÀ COOPERATIVA: PORTA UN AMICO!
    Non tutti i viaggi devono essere affrontati da soli. In Far Cry 4 un secondo giocatore potrà accedere in qualsiasi momento alla tua partita, in un'esperienza cooperativa rivisitata in puro stile Far Cry per la next generation. Preparati a esplorare e scoprire il Kyrat in compagnia!


    LE MISSIONI DELL'HIMALAYA
    Un viaggio in Kyrat non sarebbe completo senza una visita alle vette più alte dell'Himalaya! Nel corso del gioco dovrai affrontare missioni sui picchi nevosi delle montagne. Le missioni dell'Himalaya ti spingeranno oltre i tuoi limiti: troverai valanghe, guiderai motoslitte e lotterai per ogni singolo respiro, sperimentando gli effetti dell'alta quota! La tuta alare potrebbe essere la tua unica possibilità per sopravvivere...


    SHANGRI-LA
    Il Kyrat è anche una terra meravigliosa, con un profondo legame con la sua ricca mitologia. Lo Shangri-La è un luogo mistico e parte del folklore locale, cercato dai mortali che sognano di trovare l'illuminazione. Presentato come un universo parallelo ed esoterico, lo Shangri-La ti permetterà di trascendere i limiti della tua mente, visitando un luogo dove vivono le leggende. Incontrerai una serie di nemici mitologici, completamente diversi, con comportamenti strani e inaspettati. Avrai un'alleata, una nobile tigre bianca, protettrice dello Shangri-La. La tigre viene in tua difesa quando vieni attaccato e può essere mandata contro i nemici. L'arco dello Shangri-La, con l'esclusiva abilità di rallentare il tempo, potrà essere sbloccato dall'albero delle abilità.
     
    Last edited: Nov 19, 2014






    Knight and eSports like this.
  2. Google Advertisement

  3. eSports
    Amused

    eSports
    Tenente

    Messages:
    264
    Likes Received:
    152
    Trophy Points:
    43
    Wow :)

    Bello! :trolol:
     






    HenryBons likes this.
  4. HenryBons
    Artistic

    HenryBons
    Sergente

    Messages:
    31
    Likes Received:
    33
    Trophy Points:
    18
    è uno dei migliori giochi dell'anno, imperdibile !
     






Share This Page

Loading...